ATTILA – Teatro Alla Scala

Project Description

Per la primo volta, la Scala integra nelle scene la tecnologia Led: un enorme fondale di 12x9m e due colonne led sono stati inseriti nella scena disegnata da Giò Forma per la prima della stagione. Le riprese prodotte da Rai e dirette da Davide Livermore e Paolo Gep Cucco sono diventate elemento narrativo per raccontare il prologo dell’opera, mentre scenari 3D hanno ricostruito un immaginario paesaggio di città distrutte con macerie, parti di chiesa bombardata, cieli tempestosi. L’affresco di Raffaello Incontro di Leone Magno con Attila è invece diventato un’animazione 2D, coi personaggi dipinti che diventano reali. Un grande successo di pubblico e di critica per un progetto innovativo e di straordinaria bellezza.

Regia: Davide Livermore
Video Design: D-wok
Scene: Giò Forma
Costumi: Gianluca Falaschi
Lighting designer: Antonio Castro

For the first time breaking with tradition, the Scala decided to integrate LED technology into the scenes: a huge 12x9m backdrop and two LED columns were inserted into the scenes designed by Giò Forma for the 2018 annual premiere. The filming, produced by Rai and directed by Davide Livermore and Paolo Gep Cucco became the narrative element to tell the prologue of the Opera, while 3D scenarios recreated an illusory landscape of destroyed cities covered in rubble, parts of bombed churches and stormy skies. The fresco by Raffaello, picturing the meeting between Leone Magno with Attila was transformed into a 2D animation, with the painted characters coming to life. A great success for the public and critics for an innovative and a project of extraordinary.

Director: Davide Livermore
Video Design: D-wok
Scenes: Giò Forma
Costumes: Gianluca Falaschi
Lighting designer: Antonio Castro