“A Riveder le Stelle”

Project Description

Per il terzo anno consecutivo D-wok è protagonista della prima della Scala, quest’anno con un lavoro ancora più complesso dal punto di vista creativo ed innovativo. Non si è trattata infatti come nelle precedenti occasioni della prima di un’opera, ma della realizzazione di uno spettacolo televisivo basato su di un format originale, dove i migliori cantanti lirici al mondo si sono alternati cambiando completamente set e ambientazione per ogni aria, seguendo una narrazione con grandi attori come Caterina Murino, Massimo Popolizio, Laura Marinoni. Uno spettacolo realizzato a tempo di record in sole 3 settimane, che ha visto il direttore creativo Paolo Gep Cucco impegnato a fianco del regista Davide Livermore nella scrittura autorale, nella direzione del promo Rai e della sigla tv, e nella realizzazione di 30 ambientazioni visive per le diverse arie. Sfida ancora più complessa perché D-wok ha integrato nelle riprese tv anche la realtà aumentata: Nicola Di Meo, AR specialist dell’azienda, ha infatti elaborato elementi tridimensionali in tracking con le camere che si sono aggiunti alle immagini. Credits foto: ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala